Non comprate al Mercatone

mercatone-no

Finora ci avevo scherzato su msn e avevo rallegrato qualche amico.

Ma ora è giunto il momento di dire basta alle magagne del mercatone.

A partire dal febbraio 2007 in questo fantastico ipermercato io e la mia ragazza abbiamo acquistato:

  • 1 camera da letto
  • 1 cucina
  • 1 divano

All’inizio è filato tutto per il meglio; la camera da letto è arrivato entro tempi ragionevoli senza danni o scalfiture per cui l’acquisto della cucina è avvenuto in automatico: e qua sono iniziati i problemi.

Con l’arrivo della cucina, i trasportatori rompono un pezzo del top e sbagliano le misure dello “zoccolo”. Dopo alcune settimane i pezzi arrivano e con enorme sorpresa ci viene consegnato un top di colore completamente diverso da quello ordinato (un esempio potrebbe essere ordinare una maglia celeste e ve ne consegnano una marrone) . Dopo altre settimane di attesa la cucina è finalmente pronta.

Armati di coraggio, io e la mia ragazza decidiamo di spendere i buoni accumulati con il finanziamento in un divano che ci viene consegnato abbastanza velocemente ma fuori asse (praticamente “ballava”). Dopo varie prove di colpevolizzazione del pavimento non andate a buon fine, i trasportatori piazzano una zeppa di 3 cm su un piede del divano e il problema magicamente si risolve. Complici le festività natalizie, il Mercatone mi richiama per la sostituzione del divano dopo un mese e mezzo circa, in uno squallido pomeriggio di gennaio in cui boccheggiavo nel merca-letto con 39 di febbre.

E QUI SCATTA IL VERO PRODIGIO!
A POCHI MINUTI DALLA TELEFONATA L’UNICA MERCA-COSA IMMACOLATA CEDE. PRATICAMENTE MI SI STACCA LO SCHIENALE DEL LETTO E A FATICA I MIEI LARDOMINALI MI EVITANO UNA CAPRIOLA ALL’INDIETRO.

A questo punto dopo aver saputo che i commessi non hanno colpe, i trasportatori non hanno colpe, i dirigenti non hanno colpe, le cassiere neanche e il marocchino che vende gli ombrelli all’ingresso manco a parlarne, posso finalmente dire con certezza che l’unica vera colpa è mia: dovevo fabbricarmi tutto a casa oppure cambiare negozio.

E con questo saluto tutti i dipendenti del Mercatone Uno di San Giovanni Teatino che ormai mi conoscono abbastanza bene tranne il direttore generale che farebbe bene e non farsi vedere invece.

7 commenti su “Non comprate al Mercatone”

  1. proprio sicuro che il marocchino che vende gli ombrelli all’ingresso non abbia colpe? attenzione il piede del divano mozzato potrebbe essere un ottimo bagaglio per gli spostamenti internazionali di droga, e lo zoccolo della cucina?… idem….così è si vi pare!

  2. se mio frà dice d nn andare ……………………
    beh…io nn c vado
    che bastardi!!!!che bastardi!!!!!!
    oh mio Dio!!!hanno ucciso Kanny!!!

  3. Bhè…..diciamo propro un a Merca-botta di culo!!!!!..
    ma secondo voi i direttori a casa hanno mobili del Merca???….naaaaaaaaaaaaaaa!!!!

  4. Vrat – Risoluzione
    Vrat è una risoluzione con uno scopo speciale in mente.
    La risoluzione è mezzi per svegliare le nostre alimentazioni dormenti. Appena poichè una persona impiegherà il tutto le sue alimentazioni (con successo) raggiungono tutto l’obiettivo difficile, nello stesso senso, compire l’obiettivo della sua risoluzione, lui riunisce tutte le sue alimentazioni e le usa.

    Vrat non significa la liberazione istante dai sins (difetti) ma piuttosto da una risoluzione in maniera che dall’oggi, nel purposefulness completo, proveremo a progredire verso il nostro obiettivo scelto e riparerà tutti gli errori.

    Soltanto osservare le regolazioni per quanto riguarda il digiuno non è un Vrat ma il comportamento adeguato, l’amore, le discipline, l’onestà, i buoni modi, non-rubare, la verità, l’non-uccisione (non-violenza), il unselfishness, ecc. e con fermezza di scopo prendere un voto per esercitarsi in queste virtù, inoltre è denominato un Vrat. Il Vrat più grande è con il resoluteness di scopo, eliminare dalle nostre tendenze demoniac di vite e sviluppare (acquistare) le qualità godly (sampat daivy o ricchezza divine).

    Vrat conced tutti i generi di vantaggio ai livelli fisici e spiritosi. Durante il rispetto di vrat, si completamente si astiene da alimento, o parzialmente si astiene da alimento e questo dà il resto fisiologico all’apparecchio digestivo, che a sua volta sveglia ed aumenta l’alimentazione digestiva, conducente alla facilità (comodità) di digestione e la purificazione della mente. La base del tutto questi dipende dall’apparecchio digestivo sano e dalla purezza della mente. Il corpo fisico di una persona che osserva regolarmente il remains di Vrat esente dalla malattia. Vrat contribuisce a preparare il fondamento mentale adeguato per il contemplation e la meditazione. Persone che sopra dedichisi in i pensieri ed il intellect più lordi dell’esposizione dell’alimento. Per affilare il intellect, i nostri scriptures prescrivono il precetto sacred di Vrat. I pensieri che sono prodotti il giorno di Vrat includono la loro influenza potente sulla mente. I preceptors della nostra religione hanno tessuto le storia e le morali intorno a Vrat che li ispirano e li aiutano a rendere le nostre vite piene di resistenza (in pieno di riservatezza e di virtù).
    La funzione di digiuno di Vrat rende la mente forte ed aumenta la relativa fermezza e le storia relative a Vrat, se loro pretenda è capita, possono trasformare la vita di una persona. Oggi, purtroppo, la gente ascolta le storia i loro valori di intrattenimento e non tenta di capire l’importanza che bugie sepolte all’interno delle storia ed inoltre non applica i loro insegnamenti nelle loro vite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.